Vai in pensione con “Quota 100”. Il Patronato INAS della Cisl di Frosinone chiarisce e informa

Come ben noto a tutti La nuova legge di stabilità ha confermato la possibilità di andare in pensione con la cosidetta “Quota 100”, cioè sommando i 62 anni di età e i 38 anni di contributi previdenziali.

Per accedere a questo nuovo tipo di pensione anticipata, però, saper fare la somma non è sufficiente.

È fondamentale valutare tutti gli aspetti del proprio percorso lavorativo e previdenziale per effettuare la scelta migliore.

Sono moltissimi i lavoratori che, in questi primi giorni dell’anno, si stanno rivolgendo al Patronato della Cisl per comprendere se possono andare in pensione con il nuovo meccanismo previdenziale.

“Siamo a disposizione, in tutte le nostre sedi del territorio provinciale, di tutti coloro che vogliono saperne di più su “Quota 100” – spiega il responsabile del Patronato Inas Cisl di Viterbo – . Il nostro obiettivo è quello di creare uno studio personalizzato della posizione contributiva del lavoratore, per verificare la soluzione pensionistica più conveniente e per predisporre ed inoltrare l’eventuale domanda di pensione”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *